Notizie

Frantoio a mascelle Terex Finlay J-1160 utilizzato per frantumare 8,8 tonnellate di avorio a Singapore.

Il National Parks Board (NParks) ha iniziato a schiacciare 18 milioni di dollari (9,9 milioni di sterline) di avorio illegale, del peso di circa nove tonnellate, martedì 11 agosto 2020.

Questa è stata la più grande raccolta di zanne confiscate distrutte a livello globale da quando 9,5 tonnellate di avorio sono state frantumate in Malesia nel 2016.

Secondo il World Wide Fund for Nature, il traffico di animali selvatici è il quarto più grande traffico illegale al mondo dopo la droga, il traffico di esseri umani e la contraffazione.

Il sud-est asiatico è un focolaio di questo commercio, con Singapore che funge da importante centro di transito per gli articoli illegali.

Singapore è firmataria della Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione (Cites), che vieta il commercio internazionale dell'avorio degli elefanti.

L'avorio distrutto deriva da varie fonti ed è stato sequestrato nel corso degli anni, tra cui 8,8 tonnellate - provenienti da circa 300 elefanti - che sono state confiscate dopo un controllo da un container in viaggio dalla Repubblica Democratica del Congo verso il Vietnam nel luglio dello scorso anno.

Altre fonti includono un bagaglio abbandonato al check-in in viaggio verso la Cambogia e il Laos via Singapore nel gennaio 2014, e braccialetti d'avorio e accessori per gabbie per uccelli trasportati da un viaggiatore vietnamita nel luglio 2017.

Dopo il prelievo di campioni da analizzare, l'avorio è stato polverizzato da un frantoio a mascelle Terex Finlay J-1160 e poi incenerito.

Il dottor Adrian Loo, direttore del gruppo Wildlife Management di NParks, ha affermato che, a parte il forte messaggio che invia, la frantumazione dell'avorio impedisce all'avorio di rientrare nel mercato e contribuisce a ridurre la domanda.

Si stima che circa 100 elefanti africani vengano uccisi ogni giorno dai bracconieri in cerca di avorio, carne e parti del corpo, lasciando solo 400.000 esemplari rimasti, secondo le stime degli ambientalisti. Una grossa fetta della domanda di avorio proviene da paesi asiatici come la Cina e il Vietnam, dove viene trasformato in gioielli e ornamenti.

Oltre a prendere una posizione dura sui prodotti transitati, Singapore ha detto l'anno scorso che avrebbe vietato il commercio interno di avorio a partire dal settembre 2021.

"Il bracconaggio degli elefanti è a livelli di crisi in Asia e in Africa a causa del commercio illegale", ha detto R. Raghunathan, CEO del World Wide Fund for Nature Singapore.

Raghunathan ha detto che la cotta dell'avorio della città-stato e altre iniziative hanno sottolineato la sua determinazione a "eliminare il transito illegale di prodotti della fauna selvatica attraverso Singapore". (Fonte: Strait Times)

Julian Fegan, Direttore Vendite di Terex Finlay, ha dichiarato: "Siamo lieti che la nostra macchina sia stata in grado di svolgere il suo ruolo nella distruzione di questo contrabbando e di incoraggiare la fine di questo commercio illegale e del bracconaggio di elefanti. Vorrei elogiare e ringraziare il nostro rivenditore locale, BONCO Ent Pte Ltd, che ha aiutato NParks a distruggere il bottino di avorio".